Kiko Argüello el Camino Neocatecumenal: 40 años de apostolado, by Magistero del Papa e catechesi di Kiko confronto: a proposito del cammino . Magistero del papa e catechesi di Kiko. Confronto. A proposito del cammino neocatecumenale by Enrico Zoffoli, , available at Book Depository.

Author: Tygojora Tojashura
Country: Denmark
Language: English (Spanish)
Genre: Health and Food
Published (Last): 10 January 2016
Pages: 479
PDF File Size: 14.45 Mb
ePub File Size: 10.47 Mb
ISBN: 759-8-39985-438-6
Downloads: 26713
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Akinogrel

Come gettare un ponte su un tale abisso infinito?

Tra noi e Dio — ha scritto il grande teologo bizantino Nicola Cabasilas- si ergevano tre muri di separazione: Il cammino di ricerca del Dio vivente che abbiamo intrapreso in questo Avvento ha avuto un precedente illustre: Il filosofo Blaise Pascal, nel suo famoso Memoriale, giunge alla stessa conclusione: Per non perdere la forza e immediatezza della sua testimonianza ispirata, evitiamo di imporre ai testi qualsiasi cornice interpretativa.

Partiamo da Giovanni 1, Basta leggere Esodo 33, Restando in vita, dopo aver visto Dio, si prova una sorpresa riconoscente Gen 32, Il rivelatore e rivelazione sono la stessa persona.

Passiamo a un altro testo. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me Gv 14, Nessuno di essi va al Padre? Sono essi esclusi dalla mediazione di Cristo e quindi dalla salvezza? Non ha fatto distinzioni. Salvatore del mondo, non di una parte di esso! Sarebbe strano piuttosto pensare il contrario.

Vere tu es Deus absconditus Is 45,15, Volgata. Non mette la sua etichetta su tutto, come fanno gli uomini. Nelle creature non sta scritto che sono fatte da Dio. Cessa, per questo, Dio di essere lui il creatore di tutto? Cessa di riscaldare con il suo sole chi lo conosce e chi non lo conosce?

Avviene lo stesso nella redenzione. Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. San Gregorio Nisseno ha scritto: Ecco come uno di quelli che per primi, nella Chiesa cattolica, fecero questa esperienza, ne descriveva a caldo gli effetti a un amico: La preghiera e i sacramenti sono diventati veramente il nostro pane quotidiano, e non delle generiche pie pratiche.

Lo recitiamo insieme in piedi e lentamente con il cuore colmo di stupore e gratitudine:. Egli era, in principio, presso Dio: Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Venne fra i suoi, e i suoi non lo hanno accolto. Dio, nessuno lo ha mai visto: Pubblicato da vito luigi valente a AvventoCantalamessaNatale. Rubens, “Sansone e Dalila” La prima lettura di oggi, 19 novembre, ci parla di Sansone Sansone era un nazireo, consacrato a Dio fin dal seno materno.

Sansone nasce ed ha una forza sovrumana, che gli viene dalla sua unione con Dio, dalla sua consacrazione a Dio. Sansone portava i capelli lunghi; la sua testa non aveva mai conosciuto il rasoio; portava i capelli legati in sette grosse trecce. I Padri della Chiesa dicono che quelle sette trecce sono immagine dei 7 sacramenti attraverso i quali viene al cristiano la consacrazione divina. Sansone distrugge i nemici di Israele, i filistei; ma ha un grosso difetto: Frequenta le prostitute, poi si innamora di una donna filistea chiamata Dalila.

  AEROTROPOLIS BOOK PDF

Allora vengono i filistei e tagliano i capelli a Sansone, che resta senza forza. Mentre Sansone si trova in quella situazione di miseria terribile, cieco e condannato a far girare la macina simbolo del viziocominciano a crescergli di nuovo i capelli simbolo della conversione e comincia a tornargli di nuovo la forza del Signore. I filistei si radunano per celebrare una festa in onore di Dagon, il loro dio, e portano Sansone in mezzo a tutti per farli divertire.

Sansone viene condotto da un bambino nel luogo pieno di filistei. Allora Sansone dice al bambino che lo conduce: Di che cosa sono immagine le due colonne, appoggiato alle quali Sansone uccide tutti i nemici? Dei due bracci della Croce! AvventoKiko Arguello.

Una esperienza del Dio vivente In queste meditazioni di Avvento ci siamo messi alla ricerca del Dio vivente. Tempo fa ricevetti la lettera di una persona che seguivo spiritualmente, una donna sposata e vedova, deceduta da alcuni anni. Non avevo ancora quattro anni e mi trovavo in campagna dalla nonna.

Una mattina, mentre aspettavo nella mia camera che venissero a vestirmi, guardavo un gran tiglio che spiegava i rami davanti alla finestra. Il sole nascente lo investiva sul davanti. Ogni foglia, ogni ramo si mise a vibrare come fiammelle di mille candele. Rimasi in silenzio, ma tra di me dissi: E tuttavia ero molto confusa. Un mattino aspettavo di nuovo che venissero a vestirmi. Ero impaziente e deploravo oiko fatto che i miei abiti di bambina si abbottonavano sul di dietro.

Per la comunione trinitaria infatti in ogni persona divina sono presenti le altre due.

Ora chi ama Dio, per essere definito amore? Ed ecco la risposta della rivelazione, esplicitata dalla Chiesa. Un Dio che fosse pura conoscenza o pura legge, o puro potere non avrebbe certo bisogno di essere trino. Il suo motto era: Non ci rassegniamo a essere solo quello che catechdsi.

Argüello, Kiko

Tracciamo perfino delicatamente agli altri la strada per venire dove siamo noi e raggiungerci nel nostro centro. Si fa il cammino inverso. Lo hanno fatto elaborando la dottrina della pericoresi. Il concetto si fonda sulle parole di Cristo: Le tre persone divine sono sempre impegnate caatechesi glorificarsi a vicenda. Il Figlio insegna a gridare Abba! Non insegnano a pronunciare il proprio nome, ma quello delle altre persone. Se sta per arrivare un colpo che ha di mira, non la mano, ma il volto, forse che la mano dice: In dubiis libertas, in omnibus vero caritas.

  KNJIGA PROROKA DANILA PDF

La visita dei vatechesi ad Abramo si rinnova per noi ogni volta che ci accostiamo alla comunione. Al momento della comunione si realizza in senso stretto la parola di Cristo: Ed ero io quel bambino, era tutta la creazione che partecipa alla vita, al regno, alla gloria, essendo stata rigenerata da Cristo.

I mistici — sia quelli noti come Giovanni della Croce che celebriamo oggi, sia quelli sconosciuti come questa donna — sono i testimoni privilegiati del Dio vivente. Essi svolgono, per il popolo cristiano, un ruolo simile a quello degli esploratori che per primi entrarono nella Terra promessa.

Noi siamo incamminati a kjko terra promessa dove scorre davvero, abbiamo sentito, latte e miele. Quando si catechsei attraversare un braccio di mare, diceva S.

FAMILY DAY ROMA KIKO CATECHESI – video dailymotion

Dovrebbe bastare questo per farci amare la Chiesa. Ricordo di aver letto in un romanzo dello scrittore cattolico scozzese Bruce Marshall questo pensiero: Tommaso, Somma kkko I-IIaeq.

Giovanni Damasceno, De fide orthodoxa, 3,7. Agostino, Trattati su Giovanni, 32,8. Prima predica di Avvento Cercheremo di fare quello che santa Angela da Foligno raccomandava ai suoi figli spirituali: Fare un bagno mattutino di fede, prima di iniziare la giornata di lavoro. Abbiamo il Vivente reale in mezzo a noi e lo trascuriamo per cercare esseri viventi ipotetici che, nel migliore dei casi, catecjesi fare ben poco per noi, certo non salvarci dalla morte. Al contrario di noi, infatti, il Dio vivente ci cerca, non fa altro dalla creazione del mondo.

Chi lo cerca, catechexi trova; a chi bussa, lui apre e una volta trovato lui, tutto il resto passa in seconda linea.

Con questi sentimenti iniziamo il nostro cammino di ricerca del volto di Dio vivente. Vale la pena rileggere la pagina famosa di Sartre:.

Magistero del papa e catechesi di Kiko. Confronto. A proposito del cammino neocatecumenale

Le parole erano scomparse, con esse, il significato delle cose, i modi del loro uso, i tenui miko di riconoscimento che gli uomini hanno tracciato sulla loro superficie. Ne ho avuto il fiato mozzo. Ero come gli altri, come quelli che passeggiano in riva al mare nei loro abiti primaverili. Noi dobbiamo imitarli e kikk lo stesso nel nostro tempo. Nessuna applicazione diretta, o di contenuto, ma solo una indiretta e di metodo.

Che abbiamo dunque un compito davanti a noi, una scoperta da fare: