Rudens (La gomena) è una commedia di Tito Maccio Plauto suddivisa in cinque atti, scritta tra .. Tito Macco Plauto, RUDENS / LA GOMENA, in Menaechmi – Rudens, traduzione di Giovanna Faranda, Milano, Mondadori, gennaio , pp. Plauto · Amphitruo · Asinaria · Aulularia · Bacchides · Captivi · Casina · Cistellaria. Aulularia – Miles gloriosus – Mostellaria eBook by Plauto. November 23rd Aulularia Miles Gloriosus Mostellaria PDF novay org. December . la comprensione del testo per la scuola primaria con i racconti e le filastrocche di il vocabolario della lingua latina latino italiano italiano latino 4 edizione in. Results 1 – 18 of 18 Aulularia-Miles gloriosus-Mostellaria. Testo latino a fronte (I grandi libri) by T. Maccio Plauto and a great selection of related books, art and.

Author: Samulabar Moogugis
Country: Albania
Language: English (Spanish)
Genre: Music
Published (Last): 2 June 2015
Pages: 404
PDF File Size: 13.37 Mb
ePub File Size: 3.89 Mb
ISBN: 464-6-41550-869-2
Downloads: 97540
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Vudodal

Arturo, stella del Grande Carro, ha il compito di scendere sulla terra e di riferire a Giove i comportamenti degli umani. Plesidippo, recatosi al santuario di Venere per incontrarsi con il lenone, si imbatte in Demone e Sceparnione, suo servo.

Il giovane tuttavia, domandando loro informazioni riguardo all’arrivo dell’uomo e delle due fanciulle, ottiene una risposta negativa e subito si rende conto dell’inganno. Nel frattempo Sceparnione si aululaeia della presenza di alcuni uomini naufragati sulla spiaggia, di conseguenza Plesidippo decide di recarsi aulularka luogo. Le due ragazze, Palestra e Ampelisca, dopo essersi ricongiunte sulla spiaggia, in seguito al naufragio si recano in cerca di aiuto al santuario, dove incontrano la sacerdotessa Italizno che offre loro protezione.

Durante il suo italianno incontra Ampelisca che, inviata alla ricerca di acqua e argilla dalla sacerdotessa per eseguire un sacrificio, lo porta a conoscenza del naufragio e dell’imbroglio teso al suo padrone. Inoltre dal dialogo fra i due emerge che Palestra, ospitata nel santuario, sia sconvolta dalla perdita della cassetta che le avrebbe permesso di riconoscere i suoi genitori.

Nel frattempo, sulla spiaggia, Carmide e Labrace intraprendono un’accesa discussione nel corso della quale il lenone viene rimproverato dal suo ospite per avergli fatto perdere otaliano i suoi averi. Tracalione, in cerca di aiuto per la sacerdotessa e le sue ospiti, assalite nel tempio dal lenone che le aveva raggiunte, incontra Demone e lo supplica di aiutarle.

Prontamente questo si reca sul luogo con alcuni suoi servi itaiano ordina loro di catturare il lenone. Mentre Palestra e Ampelisca fuggono sconvolte dal tempio, Tracalione offre loro protezione e il lenone viene condotto da Demone. Plesidippo, arrivato al tempio, decide di condurre Labrace in tribunale e quest’ultimo,spaventato, chiede aiuto al suo ospite Aullaria che lo nega.

  ESTADISTICA PARA ADMINISTRACION Y ECONOMIA 7MA EDICION PDF

Intanto le ragazze vengono condotte dagli schiavi nella casa di Demone. Gripo, intento nella pesca, scopre di aver raccolto con le proprie aululraia un bauletto dall’ignoto contenuto. Tuttavia Tracalione intravede la scena e minaccia il pescatore di svelare il furto, salvo ottenere da lui un’ingente ricompensa. Non giungendo a un equo accordo, decidono di lasciare il giudizio a un terzo, scelto da Tracalione ignaro che questo fosse il padrone del suo contendente.

Rudens – Wikipedia

Giunti a au,ularia di Demone, tra i tre si scatena un acceso dibattito che si conclude con il riconoscimento degli oggetti presenti nel bauletto da parte di Palestra, che Demone scopre essere sua figlia. Nonostante Gripo rivendichi il contenuto del baule, il padrone saggiamente non gli concede nulla e ordina a Tracalione di andare alla ricerca del giovane Plesidippo per concedergli in sposa la figlia.

Il servo consegna il messaggio al padrone e insieme si texto da Demone. Labrace, plautl essere stato condannato dal tribunale per avere estorto un bene, si reca al tempio di Venere in cerca di Ampelisca, dove sente Gripo parlare di un baule. Avvicinatosi al pescatore che pretende una ricompensa per il baule pari a un talento, costringe il lenone a un giuramento. Raggiunto l’accordo, si recano da Demone, che restituisce il baule al legittimo proprietario e Gripo rivendica la somma di denaro che gli spetta.

La commedia si conclude con una plato a casa di Demone. E a in clientelam suipte inprudens patris N aufragio eiecta devenit: Deve essere un uomo spudorato e sfacciato colui che si presenta senza essere invitato a dar noia in casa altrui, quando non gli si deve nulla [3].

Non ego sum pollucta pago. Non licet saltem sic placide bellam belle tangere? Otium ubi erit, tum tibi operam pkauto et deliciae dabo; nunc quam ob rem huc sum missa, amabo, vel tu mi aias vel neges. Sapienti ornatus quid velim indicium facit. Meus quoque hic sapienti ornatus quid velim indicium facit [5]. Sei capace di tenere le mani a posto?

Per ora limitati a darmi o rifiutarmi quello per cui sono stata mandata qui. Per una persona intelligente questo arnese spiega la mia richiesta.

Cistellaria – Wikipedia

Anche il mio arnese spiega cosa voglio a una persona intelligente! Dicito daturum meam illi filiam uxorem Trachalio: Et patrem eius me novisse et mi esse cognatum. Iam hic fac sit, cena ut curetur.

Sed scin quid est quod te volo? Quod promisisti ut memineris, hodie ut liber sim. Fac ut exores Plesidippum, ut me manu emittat. Atque ut mi Ampelisca nubat, ubi ego sim liber. Atque ut gratum mi beneficium factis experiar.

  LATEX MICROTYPE PDF

Sed propera ire in urbem iyaliano et recipe te huc rursum.

Tu interibi adorna ceterum quod opust. Hercules istum infelicet cum sua licentia! Digli che conosco suo padre e sono a lui legato da parentela. Ma tu rispondi sempre “bene”? Ma sai cosa voglio da te? Prega Plesidippo di impormi la mano per liberarmi. Ti rendo la pariglia.

Cistellaria

Tu intanto prepara tutto il necessario. Che Ercole lo maledica con tutti i suoi “bene”!

Mi ha riempito le orecchie, rispondendo “bene” a ogni cosa che dicevo! Ecquem adulescentem huc, dum hic astatis, expedite, vidistis ire strenua facie, rubicundum, fortem, qui tris semihomines duceret chlamydatos cum auulularia Nullum istac facie ut praedicas venisse huc scimus. Ecquem recalvom ac Silanum senem, statutum, ventriosum, tortis superciliis, contracta fronte, fraudulentum, deorum odium atque hominum, tewto, mali viti probrique plenum, qui duceret mulierculas duas secum satis venustas?

Cum istius modi virtutibus italianno natus qui sit, eum quidem ad carnificem est aequius quam ad Venerem commeare [7]. Non ci risulta che uno con l’aspetto che tu ci descrivi sia venuto qui.

Come in molte commedie plautine anche in Rudens ci si imbatte in elementi riguardanti il metateatro. Nunc, huc qua causa veni, argumentum eloquar [8]. Ma poi, quando ognuno degli spettatori tornava a casa sua, nessuno si comportava nel modo che costoro avevano suggerito [3]. Spectatores, vos quoque ad cenam vocem, ni daturus nil sim neque sit quicquam pollucti domi, nive adeo vocatos credam vos esse ad cenam foras.

Verum si voletis plausum fabulae huic clarum dare, comissatum omnes venitote ad me ad annos sedecim. Anche voi, spettatori, inviterei volentieri a cena se avessi qualcosa da darvi, almeno gli avanzi delle vittime sacrificate: Quanto a voi due, vi confermo l’invito per oggi. Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. Rudens Commedia in cinque atti.

Arturo, prologo Sceparnione, servo Plesidippo, giovane Demone, vecchio Palestra, donna Ampelisca, donna Ptolemocrazia, sacerdotessa di Venere Pescatori Labrace, lenone Carmide, vecchio Schiavi fustigatori Gripo, pescatore. Pasquariello, LatinaParaviap. Estratto da ” https: Opere teatrali in latino Opere teatrali di Plauto. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra.

Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Commedia in cinque atti.